Truffe ai cittadini e reati patrimoniali: chiesti ad Ancona i primi rinvii a giudizio

ancona-panoramica.jpg

Ecco quindi da una parte consolidarsi l’impianto accusatorio della responsabilità contrattuale delle banche per condotte fraudolente e dall’altra, quello della responsabilità, già denunciata dall’Unione degli Azionisti e degli Obbligazionisti, degli ex amministratori e dirigenti, nonché degli organi di vigilanza preposti per legge al controllo sull’operato degli istituti di credito.

Venendo infatti meno agli obblighi informativi previsti dalla legge, le banche salvate hanno tenuto nascoste, omettendole, informazioni determinanti e cruciali per il convincimento del cliente risparmiatore a sottoscrivere prodotti ad alto rischio. La legge impone infatti alla banca obblighi informativi di carattere formale e sostanziale, che sono stati completamente disattesi.

Ma la responsabilità contrattuale non è l’unica forma di responsabilità perseguita in questo scandalo finanziario. E’ notizia recente infatti che la Procura di Ancora ha chiesto il rinvio a giudizio per ex amministratori, esponenti di spicco della salvata Banca Marche e figure imprenditoriali a loro vicine. Tale rinvio a giudizio, conseguente ad indagini per i reati di appropriazione indebita, corruzione tra privati e associazione a delinquere, fa ben sperare su un ulteriore approfondirsi delle indagini da parte delle procure di molte altre città Italiane.

Esortiamo i risparmiatori truffati e danneggiati dal Decreto Salva Banche a sporgere denuncia-querela alla competente Procura della Repubblica e contestualmente inviare una lettera alla Banca con l’invito a consegnare copia di tutta la documentazione relativa all’acquisto dei titoli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...