Approfondimenti

In questa sezione, gli utenti possono trovare informazioni rilevanti ai fini di una corretta valutazione e conoscenza degli istituti di credito operanti in Italia.

 

BANCA D’ITALIA

Attraverso la ricerca avanzata nella sezione Intermediari/Albi è possibile conoscere informazioni utili sull’intermediario di interesse.

Albi/Elenchi degli intermediari

Informazioni della Banca d’Italia relativamente alla normativa europea sul risanamento e la risoluzione bancaria secondo la Direttiva 2014/59/UE  che istituisce un quadro di risanamento e risoluzione degli enti creditizi e delle imprese di investimento (Direttiva Europea sul Risanamento e la Risoluzione Bancaria o Bank Recovery and Resolution Directive).

Direttiva Europea sul Risanamento e la Risoluzione Bancaria

AUTORITA’ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

Collegamento alla nuova campagna a tutela dei consumatori da parte dell’Antitrust e della Commissione europea. “E’ proprio il caso di dire che la Rete è un’opportunità, usiamola bene”.

Nuova Campagna a Tutela dei Consumatori Antitrust-Commissione Europea

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI (IVASS)

Pagina di collegamento sulle azioni a tutela dei consumatori nel mercato assicurativo.

Tutela dei consumatori

 

Domande Frequenti

Articolo realizzato in collaborazione con Difesa Risparmiatori (www.difesarisparmiatori.it)

1) Che differenza c’è tra azioni e obbligazioni?

Mentre l’azione è un titolo rappresentativo di quota della proprietà di una società per azioni, l’obbligazione (o bond), è uno strumento di indebitamento dell’emittente (che si fa debitore del detentore di questo strumento maggiorato degli interessi o rendimento, pattuiti al momento della sua emissione) soggetto alla solvibilità di questo.

2) Quali sono gli elementi utili a dimostrare le colpa degli istituti di credito destinatari del Decreto Salva Banche?

Gli elementi utili possono essere sia di carattere formale (se la documentazione relativa al rapporto è invalida o incompleta) sia  di carattere sostanziale (se la Banca ha violato gli obblighi informativi e di condotta imposti dalla legge). Fondamentale inoltre è la valutazione del profilo del singolo risparmiatore.

3) Il piccolo risparmiatore che acquista azioni con l’obiettivo di tenerle per un lungo periodo di tempo verrà considerato in maniera diversa da chi invece compra e vende titoli frequentemente?

Tale circostanza potrebbe influire in ordine alla valutazione dell’esperienza in materia finanziaria e del profilo di rischio del singolo risparmiatore.

4) Qual è la differenza tra obbligazioni senior e obbligazioni subordinate?

Le obbligazioni subordinate presentano un più alto grado di rischio rispetto a quelle senior in quanto, in caso di fallimento della banca, il portatore di obbligazioni subordinate viene soddisfatto solo dopo i creditori senior.

5) Le precedenti sentenze sui casi Parmalat, Cirio e Argentina costituiscono un precedente giudiziale?

In passato è stata sancita la responsabilità pre-contrattuale delle banche per violazione degli obblighi informativi. Sicuramente la Giurisprudenza formatasi in relazione ai casi Parmalat, Cirio e Argentina costituisce un importante punto di riferimento, ma è fondamentale valutare le peculiarità del caso concreto.

6) La denuncia penale da diritto al risarcimento?

Il risarcimento è un’azione che può essere esercitata in sede civile o in sede penale mediante costituzione di parte civile. Contro il danneggiante ci si costituisce parte civile davanti al giudice penale.

7) Dove posso sporgere querela?

La querela può essere depositata presso qualsiasi stazione di Polizia o dei Carabinieri e verrà poi trasmessa alla Procura competente per le indagini che, come il Giudice, sono quelli del luogo dove sono stati commessi i fatti.

8) Si parla degli stessi reati per tutti gli Istituti destinatari del Decreto Salva Banche?

Il dato di fatto è che c’è una forte analogia tra loro. In tutti i casi c’è stata una sollecitazione all’acquisto e una diffusa politica delle Banche orientate alla speculazione, tutte le Banche sono state insolventi nello stesso periodo e tutte e quattro le Banche sono state oggetto dello stesso decreto.

9) Tutti i risparmiatori danneggiati sono quindi in un’analoga posizione?

Esperienza o inesperienza nelle pratiche finanziarie e omissione degli obblighi informativi andranno valutati caso per caso sulla base delle querele che dovranno descrivere nel dettaglio le circostanze nelle quali è avvenuta la sottoscrizione o l’acquisto dei titoli. La querela assume un ruolo determinante nell’accertamento delle responsabilità e nel risarcimento dei danni.

Annunci